Dark Souls Wiki
Advertisement

Yhorm, il Gigante (chiamato Yhorm the Giant nella versione inglese e Kyojin yōmu nell'originale giapponese) è un boss obbligatorio di Dark Souls III e uno dei cinque Signori dei Tizzoni.

Descrizione di gioco

Yhorm discende da un antico conquistatore. Le genti stesse che aveva asservito gli chiesero di far loro da guida, con la potenza della sua spada e del suo scudo impenetrabile.

Descrizione[]

Yhorm è un mastodontico gigante, grande quanto il Golem di ferro di Dark Souls o il Signore dei Giganti di Dark Souls II.

È armato di un enorme machete, i suoi occhi si illuminano di rosso e il volto appare scheletrico. Similmente a quelli degli altri Signori dei Tizzoni, il suo corpo è ricoperto da ustioni e cicatrici.

Luogo[]

Si trova alla fine della Capitale Profanata, nella sua gigantesca sala del trono situata due stanze del tesoro sorvegliate da Ancelle, Imitatori e Gargoyle.

Lore[]

Molto tempo fa, il gigante Yhorm, discendente di un antico conquistatore, ricevette la richiesta di guidare le stesse persone che il suo antenato aveva soggiogato, servendo come loro spada e loro scudo. Quando alcuni dubitarono di lui, dimostrò di essere in buona fede donando loro uno spadone il cui potere sarebbe stato sufficiente ad ucciderlo. Si batté in prima linea, rischiando tutto per la sua gente e senza mai arretrare. Si dice che un giorno, perse qualcuno che aveva giurato di proteggere e, di conseguenza, abbandonò il suo scudo. Per bilanciare, aggiunse al machete un appiglio per la mano sinistra, combattendo così con uno stile inimitabile e feroce. Ad un certo punto, divenne un caro amico di Siegward di Catarina.

A causa di una maledizione scaturita dalle azioni di quattro donne parenti di un misterioso oracolo, che vennero tramutate in creature abominevoli e avide, la Fiamma Profanata, una fiamma maligna e inestinguibile, si formò. Questo fuoco demoniaco cadde dal cielo, distruggendo la città e consumandone gli abitanti poiché, pur derivando dall'oscurità, poteva bruciare solo gli esseri umani. Yhorm divenne un Signore dei Tizzoni appositamente per spegnere la fiamma, pur sapendo di essere malvisto dagli altri.

Prima di vincolare la Prima Fiamma, donò il suo secondo Signore delle Tempeste a Siegward, che gli promise di ucciderlo nel caso sarebbe tornato. Nel filmato iniziale, Yhorm viene visto alzarsi e urlare di disperazione.

Non è noto perché rifiutò il proprio trono, ma è possibile che si sia sentito troppo in colpa per la sorte del suo regno, della sua gente, della sua eredità e del mondo intero per vincolare nuovamente la fiamma.

Strategia[]

Gli attacchi di Yhorm sono, per la maggior parte, piuttosto semplici da evitare; tuttavia, ogni arma non gli infligge danni significativi. La chiave per sconfiggerlo giace accanto al suo trono, uno spadone noto come Signore delle Tempeste.

Attivando l'abilità del Signore delle Tempeste, "Re delle Tempeste", il giocatore sbatterà lo spadone sul terreno, scatenando una furiosa tempesta che infliggerà danni ingenti a Yhorm. Per poter usufruire di questa abilità, è necessario mantenere la posa per qualche secondo, permettendo al vento intorno alla lama di intensificarsi.

Se il giocatore ha terminato la storia di Siegward, egli prenderà parte alla battaglia utilizzando il proprio Signore delle Tempeste, donatogli da Yhorm stesso, rendendo lo scontro molto più semplice.

Infliggendo sufficienti danni alla testa o alle braccia di Yhorm (che subiscono, rispettivamente, il triplo e il doppio dei danni normali), è possibile farlo cadere in ginocchio e sferrare un contrattacco devastante che infligge danni pari a quelli del Re delle Tempeste.

Oggetti lasciati[]

Oggetto Soul of Yhorm the Giant
Anima di Yhorm il Gigante
Cinders of a Lord (Yhorm the Giant)
Tizzoni di un Signore
Percentuale Garantita Garantiti

Note[]

  • Caricare la lama del Signore delle Tempeste non è sufficiente a infliggere danno a Yhorm. Il giocatore deve utilizzare l'abilità speciale dell'arma contro di lui.

Curiosità[]

  • Yhorm, normalmente scritto come Jorm, è un'antica parola nordica che significa "enorme". Appare nel nome del cosiddetto serpente del mondo della mitologia nordica, Jormungandr, letteralmente "mostro enorme".
  • Ha un aspetto unico rispetto a quello degli altri giganti. Infatti, è l'unico gigante in vita a possedere un volto, composto da due occhi rossi e una mascella spigolosa. Il suo aspetto è molto simile a quello degli esseri umani, e torreggia persino sui giganti di Anor Londo.
  • Inizialmente sarebbe stato possibile acquistare il suo set presso l'Ancella del santuario dopo averlo sconfitto, ma ciò è stato tagliato.
  • Pur non essendo considerato un boss particolarmente complesso, è quello con più vita del gioco (superando persino Midir, Divoratore dell'Oscurità, Sorella Friede e il Principe demone).

Galleria[]

Colonna sonora[]

Dark Souls III[]

Yhorm the Giant[]

https://youtu.be/YsWLnMhyNnM

Advertisement