Dark Souls Wiki
Advertisement

Sif il Grande Lupo Grigio (chiamato Great Grey Wolf Sif nella versione inglese e Haiiro no dai Ōkami Shifu nell'originale giapponese) è un boss obbligatorio di Dark Souls.

Luogo[]

Sif si trova nel Giardino Radiceoscura, dietro il grande portone luminoso che dà alla tomba di Artorias il Camminatore degli Abissi, uno dei quattro cavalieri di Gwyn.

Artorias of the Abyss[]

Sif fa la sua apparizione anche nel DLC Artorias of the Abyss. Il giocatore lo trova dietro un muro illusorio raggiungibile seguendo Alvina nel Baratro dell'Abisso. È protetto da una barriera magica, creata da Artorias utilizzando il suo scudo per proteggere il lupo dalla corruzione dell'Abisso. Raggiunto Sif e sconfitti i Fantasmi di Umanità, esso sparirà, lasciando a terra lo scudo di Artorias. Sarà poi possibile evocarlo durante lo scontro con Manus, Padre dell'Abisso.

Se il Non Morto Prescelto salva Sif dal Baratro dell'Abisso priva di affrontarlo nel Giardino Radiceoscura, il filmato introduttivo sarà diverso; è però importante far notare che ciò impedirà ai giocatori di incontrare Kaathe, poiché richiede di posizionare il Ricettacolo dei Lord e raggiungere gli Archivi del Duca. Nel filmato alternativo, Sif riconosce il protagonista ed emette un ululato, afferrando poi tristemente la spada e affrontandolo ugualmente (probabilmente per impedirgli di discendere nell'Abisso ed evitare che finisca come Artorias).

Note[]

  • Una volta raggiunta una determinata soglia di salute, Sif inizia a zoppicare, divenendo estremamente più lento e meno agile. Gli attacchi che sferra sono inoltre meno e sono più lenti.
  • Zoppica anche se rimane a poca vita quando lo si evoca contro Manus.
  • Evocare chiunque prima di affrontare Sif è molto difficile, poiché il Giardino Radiceoscura è un luogo favorito per il PvP e di conseguenza si viene invasi molto spesso.

Oggetti lasciati[]

Oggetto Boss Soul
Anima di Sif
Covenant of Artorias
Patto di Artorias
Percentuale Garantita Garantito

Curiosità[]

  • Il nome di Sif è basato sull'omonima dea della mitologia nordica moglie di Thor.
  • Benché condivida il nome con una dea, il sesso di Sif non viene mai confermato
    • In alcune versioni del gioco, compresa quella italiana, viene però identificato come maschio.
  • Durante lo scontro, Sif utilizza come arma quella che sembra una replica dello Spadone di Artorias.

Galleria[]

Advertisement