Dark Souls Wiki
Advertisement

Nito il Re Tombale (chiamato Gravelord Nito nella versione inglese e Haka-ō Nito nell'originale giapponese) è il leader del patto Servitore del Re Tombale e uno dei quattro lord originali, nonché boss obbligatorio di Dark Souls.

Luogo[]

Nito si trova al termine della Tomba dei Giganti.

Descrizione[]

Nito appare come un gigantesco scheletro umanoide, con la gabbia toracica aperta e piena di materia morta. Il torso è piegato in avanti, facendolo apparire gobbo, mentre la sua vera testa ha l'aspetto di un teschio inserito fra delle ossa in cima al torso. La gamba sinistra ricorda quella di un cane, mentre quella destra è umanoide, rendendogli impossibile camminare normalmente e obbligandolo a zoppicare. Gli altri scheletri incollati al suo corpo hanno semplicemente funzione vestigiale, con il suo corpo interamente ricoperto di ossa.

Quello che un tempo era conosciuto come "miasma di morte e malattia" e che appariva come una gigantesca massa nera è ormai divenuto un semplice mantello sulle sue spalle. La sua mano sinistra è normale, mentre la destra termina in un triplo avambraccio che gli permette di brandire uno spadone coperto di miasma.

Lore[]

Nito, il primo dei morti, è uno dei quattro lord originali che trovarono un'Anima di Lord all'alba dell'Era del Fuoco. La sua anima lo trasformò in una manifestazione vivente di malattia e morte, composta da una massa di scheletri fusi assieme. Insieme agli altri lord, sfidò i draghi e aiutò a sconfiggerli scatenando un miasma di morte e malattia.

Dopo la guerra, Nito discese nelle Catacombe e si stabilì nella Tomba dei Giganti. Anche dormiente, riusciva ad amministrare la morte di ogni creatura vivente grazie all'energia della sua anima. I viaggiatori abbastanza coraggiosi da dirigersi nella Tomba dei Giganti gli mostrarono rispetto e divennero Servitori del Re Tombale, utilizzando i ricevuti Occhi della Morte per invadere gli altri mondi come spiriti oscuri, causando la formazione di ulteriori occhi e incrementando il tasso di mortalità nel mondo. Infatti, benché sia Nito ad amministrare la morte, i suoi servitori gli forniscono occhi della morte per dimostrare di aver compiuto la loro missione e vengono ricompensati con maggiore potere.

Nito possiede inoltre il Rito di Accensione, un potere sacro ed esclusivo ai chierici che permette di rinforzare le fiamme dei falò. Prima dell'arrivo del giocatore, tuttavia, il negromante Girandola riesce a rubarlo per scopi personali, venendo poi sconfitto dal Non Morto Prescelto in persona, che se ne impossessa. La Tomba dei Giganti venne poi invasa da alcuni occultisti che desideravano rubare anch'essi il rito per ribellarsi agli dei, accorgendosi però troppo tardi che esso era già stato preso e finendo poi per morire per mano di Nito.

Nel tentativo di riempire il Ricettacolo dei Lord con anime potenti, il Non Morto Prescelto si dirige nella Tomba dei Giganti per affrontare Nito, che si risveglia per combattere e viene sconfitto. Anche con la sua definitiva morte, la sua anima non svanisce, poiché manifestazione del concetto stesso di morte.

Si crede inoltre che sia stato proprio Nito a creare i Milfanito e i Fenito situato nel Santuario di Amana e nella Cripta del Non Morto su Dark Souls II. Essi si riferiscono a lui come "Colui che diede la prima morte" ed è noto che creò i Milfanito per confortare i portatori di morte e oscurità e i Fenito per assicurarsi che i morti nella cripta restassero indisturbati.

Informazioni sullo scontro[]

Nito è un nemico di proporzioni enormi e, benché i suoi attacchi possano infliggere la tossicità, il vero pericolo è rappresentato dagli scheletri che lo assistono nello scontro. Infatti, se ci si allontana troppo si finirà per attirare l'attenzione di alcuni scheletri giganti. Tutti questi scheletri possono ricomporsi e tornare a combattere anche quando uccisi, a meno che non vengano sconfitti con l'utilizzo di armi divine.

In combattimento, Nito attacca principalmente utilizzando lo spadone, ma possiede alcuni attacchi particolarmente pericolosi, come una presa che assorbe lentamente la vitalità del giocatore, un'esplosione di miasma tossico e infine un attacco che lo vede infilare l'arma sottoterra per farla fuoriuscire sotto i piedi del giocatore.

Oggetti lasciati[]

Oggetto Lord Soul
Anima di Lord
Percentuale Garantita

Curiosità[]

  • Il suo nome è un probabile gioco di parole sulla parola "Finito".
  • Accanto al suo sarcofago è presente una seconda tomba, ma il suo scopo è ignoto.
  • È l'unico dei quattro lord che non ha diviso la sua anima né l'ha utilizzata per generare una prole.
  • Pur possedendo due miracoli che dona ai suoi servitori, è l'unico dei lord originali che non ha alcun tipo di magia a lui associata (Gwyn ai miracoli in generale, la Strega di Izalith alle piromanzie e il nano furtivo alle magie oscure).

Galleria[]

Colonna sonora[]

Dark Souls[]

Gravelord Nito[]

https://youtu.be/kzmsh7_vgW8

Advertisement