Dark Souls Wiki
Advertisement

Midir, Divoratore dell'Oscurità (chiamato Darkeater Midir nella versione inglese e Yami kurai no midīru nell'originale giapponese) è un boss opzionale dell'espansione The Ringed City di Dark Souls III.

Descrizione di gioco

Midir, immortale discendente degli arcidraghi, fu allevato dagli dei per combattere l'oscurità in eterno. Tale compito non fu mai abbandonato, anche dopo la dipartita delle divinità che l'avevano cresciuto.

Descrizione[]

Un gigantesco drago con quattro ali che sorveglia la Città ad Anelli, Midir continua a servire gli dei anche dopo la loro stessa dipartita. Il suo continuo scontro con l'oscurità lo sta però lentamente corrompendo, permettendogli di incanalare energia abissale nel suo già distruttivo soffio infuocato.

I Lancieri della Chiesa temono ciò che potrebbe accadere se Midir si perdesse completamente nell'oscurità, motivo per cui Shira chiede alla Creatura della Cenere di ucciderlo prima che l'Abisso lo consumi completamente.

Luogo[]

Midir può essere avvistato appena dopo essere entrati nella città, ma non sarà possibile interagirvi fino al ponte accanto alla palude. Lì, inizia a volare soffiando fuoco sul giocatore.

Immediatamente dopo il falò Fossa comune, Midir atterrerà sul ponte, bloccando il passaggio verso la Chiesa di Filianore. Infliggendogli sufficienti danni, cadrà nel burrone sotto il ponte. Un passaggio segreto accessibile dal falò Anello di mura interne permette di scendere nel dirupo dove Midir è caduto, affrontandolo così come boss vero e proprio.

Lore[]

Discendente degli arcidraghi e cresciuto dagli dei stessi, Midir venne incaricato di combattere l'Abisso e tutte le creature da esso provenienti. La sua immortalità gli permise di svolgere il suo compito in eterno, anche la dipartita degli dei stessi. La sua missione lo ha però corrotto irreparabilmente, poiché l'oscurità da lui consumata lo ha infettato e formato dei cristalli su di lui. Non è noto se l'Abisso lo abbia completamente consumato, ma è palese che ne stia soffrendo l'effetto.

Tra i ricordi di Midir vi sono le rimembranze di una spada, simile a quella della luce lunare di Seath ma le cui origini provengono da "un periodo appena successivo all'inizio di tutto". Ciò implica che non solo Midir è a conoscenza della guerra avvenuta fra i lord e i draghi, ma che ricorda persino di un potere che predò la Prima Fiamma.

Strategia[]

Quando combattuto come boss, Midir ha un'elevatissima salute (inferiore a quella di Sorella Friede, il Principe demone e Yhorm, il Gigante) e una robustissima difesa su tutte le parti del corpo, esclusa la testa. Di conseguenza, il giocatore dovrebbe concentrarsi su di essa.

Benché sia possibile danneggiare Midir anche attaccando le sue zampe e la sua coda, non è consigliato poiché richiede troppo tempo; inoltre, Midir può sferrare determinati attacchi (come un soffio infuocato direttamente sotto di lui) volti a colpire esattamente i giocatori che si trovano sotto di lui.

Di conseguenza, i giocatori dovrebbero attaccare la testa di Midir, tenendo però a mente determinate nozioni:

  • La difficoltà di questo boss proviene principalmente dalla stazza mastodontica di Midir, che spesso copre la telecamera; di conseguenza, posizionarsi sempre di fronte a lui, senza avere paura delle fauci o del soffio infuocato.
  • Gli attacchi di Midir infliggono danni ingenti, ma quelli fisici (come le artigliate) sono quelli meno dannosi; vengono sferrati solo quando gli si è vicini, quindi mai allontanarsi troppo.
  • Schivare sempre all'indietro per evitare morsi o artigliate, così da mettersi al sicuro rapidamente e prepararsi al contrattacco se segue con un soffio infuocato.
  • Quando Midir inizia a caricare sferrando artigliate e soffiando fuoco, passargli sotto finché non lo si ha oltrepassato e poi scattare verso di lui per posizionarsi vicino alla testa e prepararsi ad attaccare; in questo modo, si eviterà anche che lanci il raggio oscuro.
  • Le fiammate dirette (e cioè quelle che non soffia verso il terreno) possono essere schivate tranquillamente rotolandovi attraverso. Il fuoco rimane infatti sul terreno solo se soffiato direttamente e nella maggior parte dei casi non rappresenta un problema. Quando vola verso il giocatore per soffiargli fiamme addosso, esse cadranno sempre e solamente sul lato destro; di conseguenza, scattare verso il lato sinistro.
  • Se soffia fuoco direttamente verso il terreno, allora significa che sta per lanciare il raggio oscuro. Mantenersi ad una media distanza così da evitare il fuoco e poter correre direttamente sotto di lui per ripararsi dal raggio.
  • Una volta che Midir avrà perso circa la metà della sua salute complessiva, inizierà a permeare i suoi attacchi con l'Abisso. Potrà quindi sferrare un devastante attacco ad area, lanciare delle umanità che inseguono il giocatore (similmente all'incantesimo Affinità) e la sua carica viene ripetuta due volte, rendendo più difficile trovare lo spazio per contrattaccare. La sua abilità più pericolosa è però quella di lanciare un distruttivo raggio oscuro che copre quasi tutta l'arena e fa esplodere il suolo che tocca, spesso uccidendo i giocatori con un colpo solo. Questo attacco lo lascia però scoperto a un contrattacco, a patto che il giocatore sia riuscito ad avvicinarsi a lui.
  • Se lo si fa barcollare colpendo la testa, sarà possibile sferrare un devastante colpo critico che gli porta via sempre almeno il 15% della salute.
  • Midir può eseguire una presa dove balza sui giocatori, li prende in bocca, soffia fuoco e poi li scaglia lontano. Prepara sempre questo attacco emettendo un possente ruggito, quindi è semplice identificarlo.

Evocazioni[]

  • Shira, cavaliere di Filianore: Se si avrà accettato la sua richiesta di abbattere Midir, sarà possibile evocarla per questo scontro. Il suo segno di evocazione si trova nella piccola cappella appena prima dell'arena.

Oggetti lasciati[]

Oggetto Soul of Darkeater Midir
Anima del Divoratore Midir
Lancieri della Chiesa
Lancieri della Chiesa
Percentuale Garantita Garantito

Note[]

  • Anche se Midir viene inizialmente affrontato sul ponte, i danni inferti lì non riducono la sua salute nello scontro vero e proprio.
  • È possibile evitare completamente di affrontarlo semplicemente correndogli accanto ed evitando le sue fiammate sul ponte.
  • Pur essendo un boss opzionale, deve essere sconfitto se si desidera unirsi ai Lancieri della Chiesa.
  • È uno dei pochissimi draghi della serie la cui coda non può essere recisa.
  • È invulnerabile agli attacchi in caduta.
  • È considerato un nemico abissale, e dunque subisce molti più danni dallo Spadone da Cavaliere del Lupo e dallo Spadone di Farron.
  • Subisce la stessa quantità di danni su tutto il corpo eccetto la testa, dove ne subisce il doppio.
  • Raggiunto circa il 30% della salute complessiva, è possibile sferrare un colpo critico devastante, a patto che la parte del corpo attaccata principalmente sia stata la testa.
  • Dopo averlo sconfitto, parlando con Shira si otterrà una Lastra di titanite.
    • Questa lastra può essere ottenuta anche uccidendo Shira nell'ultima area dell'espansione.

Curiosità[]

  • Prima di affrontarlo sul ponte, Midir è nascosto dietro la torre più alta della Città ad Anelli.
  • È il boss che lascia più anime di tutti (con tutti gli oggetti che ne incrementano la quantità ne lascia più di un milione).
  • Utilizzare l'incantesimo Camaleonte o un Giovane ramo bianco nell'arena del boss trasformerà sempre il giocatore in un Fantasma di Umanità, simile a quelli che appaiono nel Baratro dell'Abisso di Dark Souls.
  • Midir è un riferimento a Guyra, un drago della serie di King's Field.
  • L'acqua presente nell'arena di Midir ha un'aspetto simile alla melma che si trova in quella di Aldrich e in essa galleggiano varie ossa e cadaveri.
  • L'attacco dove Midir soffia fiamme verso il terreno e poi vi incanala dell'Abisso per lanciare il raggio oscuro è un probabile riferimento al soffio atomico di Shin Godzilla.
  • L'incantesimo trasferibile con la sua anima, Antica Luce Lunare, è un riferimento al vecchio aspetto dello Spadone della Luna presente in Demon's Souls.

Galleria[]

Concept art[]

Immagini[]

Colonna sonora[]

Dark Souls III: The Ringed City[]

Darkeater Midir[]

https://youtu.be/p4IMtnD7K4g

Advertisement