Dark Souls Wiki
Advertisement

Gundyr, il Giudice (chiamato Iudex Gundyr nella versione inglese e Hai no shinpan-sha Gunda nell'originale giapponese) è un boss obbligatorio di Dark Souls III.

Descrizione[]

Gundyr torreggia sui comuni esseri umani. Indossa un'intricata armatura di ferro e brandisce un'alabarda. Sulla schiena, delle oleose protuberanze nere indicano che è stato infettato dal pus umano.

Luogo[]

Si trova nel Cimitero della Cenere, accanto all'ingresso dell'Altare del Vincolo. Inizialmente sarà inginocchiato e immune ai danni. Una volta che la spada che ha conficcata nel petto verrà rimossa, si alzerà in piedi e lo scontro inizierà.

Lore[]

Un tempo un campione, Gundyr arrivò in ritardo all'Altare del Vincolo e venne accolto da un santuario senza fuoco e da una campana muta. Gundyr venne sconfitto da un guerriero sconosciuto e divenne il custode della Spada a spirale, nella speranza che un giorno la Prima Fiamma sarebbe stata nuovamente vincolata. Gundyr assunse quindi il ruolo di giudice, in attesa dell'arrivo della Fiamma Sopita per consegnarle la Spada a spirale.

Ricevuto il suo ruolo, ricevette una speciale alabarda e venne immobilizzato da una catena d'acciaio. Tempo dopo l'inizio del suo compito, venne infettato da una distorta corruzione dalla volontà propria.

Informazioni sullo scontro[]

Strategia[]

Gundyr non può essere danneggiato fino a quando la Spada a spirale non viene rimossa dal suo petto. Una volta fatto ciò, incomincerà ad alzarsi in piedi e sarà vulnerabile, anche se la sua barra della salute apparirà solo dopo che avrà preso in mano l'arma. Ciò permette al giocatore di infliggergli danni consistenti mentre è inerme.

Benché i suoi attacchi sembrino minacciosi e aggressivi, hanno quasi tutti un pessimo tracciamento, sono lenti e molto telegrafati. Mantenere una media distanza da lui permette di evitare facilmente i vari attacchi. Rotolare dietro di lui o attraverso i suoi attacchi consente al giocatore di punire Gundyr con numerosi attacchi per volta.

Una volta raggiunta circa la metà della salute, un gigantesco Pus Umano emergerà dal suo corpo, cambiando drasticamente le meccaniche di base dello scontro. Pur essendo inizialmente impressionante, questa incarnazione possiede anch'essa un pessimo tracciamento, pur infliggendo però molti più danni.

Rimanere dietro Gundyr e rotolare in base all'attacco che sferra è un metodo efficace per evitare di essere colpiti nella seconda metà dello scontro. La maggior parte degli attacchi lo obbligano a fermarsi per riposare dopo averli sferrati, il che permette al giocatore di attaccarlo ripetutamente.

Mantenendo le distanze da Gundyr, diventerà più aggressivo. Di conseguenza, allontanarsi troppo non è consigliato.

Oggetti lasciati[]

Oggetto Coiled Sword
Spada a spirale
Percentuale Garantita

Note[]

  • Gli attacchi di Gundyr possono essere parati ed è possibile sferrare un contrattacco in entrambe le fasi dello scontro.
  • Gundyr può essere fatto barcollare. Non è possibile seguire con un contrattacco, ma durante l'animazione subirà quasi il doppio dei danni.
  • Pur apparendo simile ai nemici infetti dal pus umano, Gundyr non è debole al fuoco nemmeno nella sua seconda fase.
  • Scoccare una freccia sulla testa di Gundyr con un arco nel brevissimo lasso di tempo che lo vede alzarsi e raccogliere l'arma lo renderà permanentemente bloccato e incapace di muoversi, permettendo così di ucciderlo senza che reagisca.

Curiosità[]

  • Il prefisso presente nel suo nome inglese (Iudex) è una parola latina che significa "giudice"; un nome adatto, poiché sorveglia la Spada a spirale e "giudica" chi è degno di proseguire verso l'Altare del Vincolo per riportare i Signori dei Tizzoni ai loro troni.

Galleria[]

Colonna sonora[]

Dark Souls III[]

Iudex Gundyr[]

https://youtu.be/S7XfKAx9jGQ

Advertisement