Dark Souls Wiki
Advertisement

Elana, la Regina dello Squallore (chiamata Elana, the Squalid Queen nella versione inglese e Kegare no Erena nell'originale giapponese) è un boss obbligatorio del DLC Crown of the Sunken King di Dark Souls II.

Luogo[]

Elana viene affrontata in fondo al Santuario del Drago.

Evocazioni[]

Per questo scontro, è possibile evocare Benhart di Jugo ed Ellie Cuordacciaio.

Storia[]

Come Nashandra, anche Elana nacque da un frammento dell'anima di Manus, Padre dell'Abisso, in particolare da quello relativo all'ira. Riguadagnata la propria forma corporea, divenne la moglie del Re Sommerso. Non è noto se già progettasse di tradirlo o se lo amasse davvero, ma un giorno Shulva venne assediata da Sir Yorgh e dai suoi Cavalieri del Sangue di Dragone, che sconfissero il Re Sommerso e finirono per risvegliare Sinh, il Drago Dormiente, il quale rilasciò una nube tossica che annientò l'intera città sterminando chiunque.

In qualche modo, Elana riuscì a sopravvivere all'assedio e divenne furiosa per la distruzione della città. Da allora ha assunto la sua vera forma e accompagna Sinh, accumulando anime in attesa del giorno della vendetta.

Aspetto[]

Elana è un alto essere umanoide che appare privo di pelle; le sue carni sono rosse e bianche e indossa una sorta di "gonna" composta da rami che ricordano delle vene. Brandisce un mazzapicchio.

Informazioni sullo scontro[]

  • Elana attacca utilizzando magie oscure e piromanzie dalla distanza o agitando il mazzapicchio a distanza ravvicinata.
  • Durante lo scontro, tenterà sempre di evocare delle copie di nemici perché la aiutino. Esse includono tre scheletri dorati, tre maiali da lavoro e una copia dorata di Velstadt la Guardia Reale.
  • È consigliato affrontare questo scontro in multigiocatore o evocando, così da avere qualcuno che possa distrarre i nemici che richiama.
  • La copia di Velstadt che evoca ha molta meno salute, ma infligge danni ingenti e risulta spesso pericoloso poiché distrae i giocatori, impedendo loro di prestare attenzione alle azioni di Elana.
  • Elana tende a non evocare mai ulteriori nemici se ne resta anche solo uno sul campo di battaglia. Uccidere quindi, per esempio, due scheletri e lasciare il terzo in vita le impedisce di evocarne altri e rende lo scontro molto più gestibile.

Oggetti lasciati[]

Oggetto Soul of Nashandra
Anima di Elana, Regina dello Squallore
Percentuale Garantita

Curiosità[]

  • Le frasi che Elana pronuncia quando il giocatore entra nell'arena non sono rivolte al Portatore della Maledizione, bensì alla città distrutta.

Galleria[]

Colonna sonora[]

Dark Souls II: Crown of the Sunken King[]

Elana, the Squalid Queen[]

https://youtu.be/I1Gm2UUaHJE

Advertisement