Dark Souls Wiki
Advertisement

Il Drago Nero Kalameet (chiamato Black Dragon Kalameet nella versione inglese e Kokuryū Karamitto nell'originale giapponese) è un boss opzionale del DLC Artorias of the Abyss di Dark Souls.

Incontro[]

Kalameet viene inizialmente incontrato sul secondo ponte di pietra del Bosco Reale.

Può essere affrontato nella zona di fronte all'anfiteatro dove si combatte il Cavaliere Artorias. Superati alcuni Cani d'Assalto dell'Abisso, si trova una scaletta parallela alla cascata. Dopo essersi spostati verso lo spiazzo, Kalameet tornerà in volo attraverso il canyon soffiando fiamme nere al Non Morto Prescelto. Una volta sferrato questo attacco, sarà possibile parlare con Gough l'Occhio di Falco per convincerlo ad abbattere il drago così da poterlo affrontare propriamente sul terreno. Non è necessario morire per mano del soffio di Kalameet perché sia possibile parlare con Gough, basta semplicemente vedere Kalameet sferrarlo.

È possibile uccidere Kalameet senza l'aiuto di Gough. Tuttavia, farlo richiederà moltissimo tempo e numerose frecce e i giocatori non riceveranno anime come ricompensa.

Evocazioni[]

Una volta che Gough avrà abbattuto Kalameet, il Bosco Reale (inclusa l'area dove si ha combattuto Artorias) diverrà una zona di evocazioni. Benché sia possibile evocare fantasmi bianchi, anche quelli rossi potranno invadere.

Lore[]

Il Drago Nero Kalameet è l'ultimo degli antichi draghi e portatore calamità. Anche Anor Londo non osava provocarlo o sfidarlo.

In seguito alla morte di Kalameet, i Cavalieri del Drago, una sfuggente fazione di guerrieri, utilizzarono le sue scaglie per forgiare armi e armature speciali per alcuni dei loro cavalieri.

Note[]

  • Quando si giunge per la prima volta in cima alla cascata, non vi è alcun muro di nebbia.
  • Se Kalameet viene ucciso senza l'aiuto di Gough, quest'ultimo avrà un dialogo differente.

Informazioni sullo scontro[]

  • Una delle cose più importanti da tenere a mente riguardo Kalameet è che il suo soffio è in realtà oscuro. Di conseguenza, infligge sia danni magici che danni fisici e può spezzare facilmente la guardia dei giocatori. È quindi consigliato incrementare sia la difesa fisica che quella magica.
  • Non è consigliato bloccare il soffio di Kalameet: il danno magico penetrerà infatti lo scudo, infliggendo danni, e se la guardia viene spezzata se ne subiranno ulteriori.
  • Kalameet è resistente a tutti gli elementi, incluso il fulmine (molto probabilmente a causa dell'influenza di Manus su Oolacile).
  • Stargli sulla sinistra è più consigliato, poiché tende a sferrare molto meno frequentemente la testata.

Oggetti lasciati[]

Oggetto Calamity Ring
Calamity Ring
Wpn Obsidian Greatsword
Obsidian Greatsword
Percentuale Guaranteed Sever Tail

Curiosità[]

  • Benché l'enorme gemma arancione sulla testa di Kalameet sia considerata un "occhio", il drago ne possiede in realtà due piccoli rossi ai lati della testa.
  • Se lo si uccide senza l'aiuto di Gough, avrà un dialogo unico.
  • Inizialmente si teorizzava che proprio Kalameet fosse il "Drago dell'Abisso" affrontato dai Cavalieri di Millwood.

Galleria[]

Advertisement