Dark Souls Wiki
Advertisement

Il Cavaliere dello Specchio (chiamato Looking Glass Knight nella versione inglese e Kagami no Kishi nell'originale giapponese) è un boss obbligatorio di Dark Souls II. Viene affrontato nel Passaggio del Re.

Informazioni generali[]

Lo scontro con il Cavaliere dello Specchio avviene nei pressi della cima del Castello di Drangleic durante un temporale. Il boss utilizza attacchi fisici e sfrutta la sua spada come "parafulmine". Il suo scudo devia le magie, cambiando la traiettoria di alcuni incantesimi.

Lo scudo del cavaliere ha la forma di uno specchio e, quando posato sul terreno, gli permette di evocare un nemico ostile o un altro giocatore (come il Vecchio Monaco di Demon's Souls). In particolare, conficca la spada nel terreno quando deve evocare un giocatore. Può evocare fino a un massimo di due fantasmi, continuando se questi vengono sconfitti.

Quando lo si affronta offline, evocherà un nemico casuale anziché un giocatore. Mentre sta evocando, i giocatori possono attaccarlo per farlo barcollare, cancellando l'animazione. Tutti i nemici che evoca non sono muniti di scudo.

Lore[]

Il Cavaliere dello Specchio era, presumibilmente, il luogotenente di Vendrick, munito di un possente spadone e di uno scudo a forma di specchio che gli permetteva di entrare in contatto con altri mondi. Prima della caduta del re e del collasso del suo regno, il cavaliere fungeva da "prova" per testare il valore dei guerrieri che desideravano servire Vendrick. Quando poi quest'ultimo si rifugiò nella Cripta del Non Morto, il cavaliere continuò a servire come prima linea di difesa per impedire a chiunque di raggiungerlo.

Evocazioni[]

Per questo scontro, è possibile evocare Benhardt di Jugo e Boyd il Cavaliere della Cenere.

Oggetti lasciati[]

Oggetto Boss Soul
Anima Cavaliere dello Specchio
Anello protezione acciaio +2
Anello protezione acciaio +2
Percentuale Garantita Garantito
(NG+)

Note[]

  • Per poter essere evocati durante lo scontro con il Cavaliere dello Specchio, è necessario utilizzare la Pietra Rossa all'interno del Castello di Drangleic.
  • Lo scontro avviene sotto la pioggia, quindi i giocatori saranno bagnati e subiranno più danni dal fulmine.
  • È possibile capire se il Cavaliere dello Specchio sta per evocare un altro giocatore o un normale nemico grazie all'animazione. Quando evoca un nemico, posa lo scudo a terra, mentre quando evoca un giocatore conficca la spada nel terreno.
  • Quando si è offline, i nemici che evoca possono essere armati di alabarda o di spadone.
  • È possibile farlo barcollare mentre sta evocando, interrompendo l'animazione e impedendogli di evocare.
  • Tutti gli attacchi che impattano contro lo scudo verranno deviati.
  • Il maleficio Calma Profonda ha effetto su di lui e gli impedisce di utilizzare attacchi elettrici.
  • Una volta sconfitto, i nemici che in precedenza si trovavano nel corridoio invaderanno rapidamente l'arena, risultando spesso nella morte se non si è al corrente di ciò.
  • Bruciando un Falò ascetico al falò Castello di Drangleic Centrale del Castello di Drangleic, è possibile farlo ritornare per riaffrontarlo.
  • I nemici evocati, pur utilizzando equipaggiamento normale, hanno alcuni attacchi e movimenti inediti.
  • Se si rimane sempre dal lato del suo scudo, attaccherà a ripetizione con i fulmini.

Curiosità[]

  • Sconfiggendolo si otterrà un trofeo.
  • Ricorda molto il Vecchio Monaco di Demon's Souls.
  • Quando si gioca online, il corridoio prima della sua arena è pieno di candele. Secondo Yui Tanimura, uno degli sviluppatori, esse rappresentano tutti i giocatori sconfitti.
  • Quando si viene evocati dal Cavaliere dello Specchio, a schermo apparirà un messaggio unico.
  • Il suo aspetto fisico sembra essere basato su quello del personaggio di Tigris delle Gallie del film Il Gladiatore.

Galleria[]

Colonna sonora[]

Dark Souls II[]

Looking Glass Knight[]

https://youtu.be/lnDlRx3Oqvk

Advertisement