Dark Souls Wiki
Advertisement

I Cavalieri Neri (chiamati Black Knights nella versione inglese) sono dei nemici apparsi in Dark Souls.

Luogo[]

Fatta eccezione per quelli dell'area finale, i Cavalieri Neri sono nemici unici che non riappaiono dopo essere stati sconfitti. Appaiono nei seguenti luoghi di Lordran:

  • Uno armato di Spadone del Re Cavaliere si trova nel Borgo dei Non Morti e sorveglia l'Anello di pietra blu.
  • Uno armato di Spadone ammazzadraghi si trova nella Chiesa dei Non Morti, in cima alla torre nei pressi del cancello chiuso.
  • Due armati di Spadone del Re Cavaliere si trovano nel Rifugio dei Non Morti quando si ritorna a visitarlo; uno sorveglia la Bambola insolita, mentre l'altro si trova in fondo al lungo corridoio dopo il secondo falò.
  • Uno armato di Alabarda del cavaliere nero si trova al Bacino Radiceoscura e sorveglia lo Scudo cimiero ondulato.
  • Uno armato di Ascia bipenne del cavaliere nero si trova nelle Catacombe, oltre un pavimento cedevole.
  • Uno armato di Alabarda del cavaliere nero si trova nella Tomba dei Giganti e sorveglia lo Scudo dell'effigie.
  • Cinque che riappaiono anche quando uccisi si trovano alla Fornace della Prima Fiamma e includono tutte le diverse varietà; due hanno lo Spadone del Re Cavaliere, mentre i restanti sono uno per categoria.

Descrizione[]

I Cavalieri Neri vengono incontrati singolarmente in diverse aree del gioco come sfide per i giocatori e non ricompaiono una volta uccisi, fatta eccezione per quelli alla Fornace della Prima Fiamma.

Brandiscono armi lente ma devastanti, si difendono con lo Scudo del cavaliere nero e indossano il Set del Cavaliere Nero.

Lore[]

I Cavalieri Neri erano un tempo i fieri Cavalieri d'Argento di Gwyn, Lord del Sole. Tempo addietro combatterono i demoni del caos e le loro armature si tinsero di nero, fornendo loro una maggiore resistenza al fuoco. Molti di loro viaggiarono insieme a Lord Gwyn alla Fornace della Prima Fiamma e vennero ridotti in cenere quando egli vincolò il fuoco, ritrovandosi a vagare per il mondo come spiriti incorporei. Alcuni di loro possono essere ancora visti viaggiare senza meta lungo le scale che conducono alla fornace.

Strategia[]

Solitamente non è una buona idea attaccare frontalmente i Cavalieri Neri, in quanto hanno un'alta stabilità e possono infliggere danni ingenti. I loro attacchi sono però lenti, rendendoli particolarmente suscettibili agli attacchi critici alle spalle e alle parate.

Per i giocatori di livello più basso è inoltre consigliato cercare di farli precipitare da dirupi, nel caso ucciderli risulti troppo problematico. Altrimenti, è sempre possibile posizionarsi sopra di essi per colpirli con un attacco in caduta, oppure andare alle loro spalle e colpirli con un attacco critico, calciandoli quindi nel vuoto. Gli oggetti lasciati verranno comunque ottenuti.

Attaccarli dove non possono raggiungere il giocatore permette di ucciderli facilmente con attacchi a distanza, come archi o bombe.

Curiosità[]

  • In Dark Souls: l'età del fuoco, viene rivelato che il Cavaliere Nero che sorveglia la Bambola insolita al Rifugio dei Non Morti è in realtà ciò che rimane del protagonista della serie a fumetti, Arkon, il Cavaliere d'Argento.

Galleria[]

Advertisement